Siti Web delle scuole si cambia di nuovo

Dopo aver “costretto” le scuole a trasformare i propri domini in .gov.it, il Ministero dell’Istruzione ribadisce quanto deciso dall’Agenzia per l’Italia Digitale ovvero: d’ora innanzi il dominio “gov.it” sarà riservato alle sole Amministrazioni centrali dello Stato, in conformità a quanto già avviene in altri paesi dell’Unione Europea.

Dice il MIUR: “Le istituzioni scolastiche in possesso del dominio “gov.it”  sono, pertanto, interessate dalla determina di Agid con la conseguente necessità di migrare i loro servizi sul nuovo dominio edu.it,  appositamente riservato alle scuole medesime”.

E ancora: “consapevole che un tale processo comporta impatti significativi sulle scuole l’Amministrazione sta definendo, in accordo con Agid, una serie di iniziative per rendere l’attività di migrazione più semplice anche con l’obiettivo di migliorare la visibilità e la sicurezza dei siti delle istituzioni scolastiche . Inoltre sono in corso di definizione con i maggiori gestori del settore attività di accompagnamento necessarie a traghettare le istituzioni scolastiche verso questo nuovo dominio senza oneri aggiuntivi, come il pagamento di canoni supplementari per la relativa gestione”.

Entro fine marzo il Ministero dovrebbe comunicare ulteriori elementi sui tempi e i modi del processo di migrazione.

“Ad ogni buon conto l’Amministrazione si impegna affinché questa fase di cambiamento possa trasformarsi in una opportunità di miglioramento e crescita per tutte le istituzioni scolastiche”.

Quest’ultima frase lascia perplessi, opportunità di miglioramento e crescita perchè si passa da .gov.it a .edu.it ?

Intanto aspettiamo queste iniziative per semplificare la migrazione; certo se si tratta della sola registrazione del dominio è capace anche un bambino, per chi ha il server “in casa” è altrettanto semplice, chi ha il sito in hosting presso altro provider qualche difficoltà sicuramente la avrà.

Noi ci siamo già  attivati, agli istituti che ci hanno affidato la gestione e realizzazione del sito offriremo gratuitamente la registrazione del nuovo dominio .edu.it, vedremo poi come gestire la migrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *